Top

Salubrità con gusto – Campagna meno sale più sapori

Ti invitiamo a seguire le indicazioni che ricaverai dagli elaborati presentati nella campagna di Prevenzione “MENO SALE PIU’ SAPORI ALPINI”

Meno sale … perché?

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha diffuso importanti linee guida sulla corretta quantità di sale da assumere ogni giorno, invitando a ridurne la quantità. Poiché il sale contiene una importante percentuale di iodio, una persona con alti livelli di sodio nel sangue corre il rischio di avere una pressione alta e di essere perciò esposta ad ictus e malattie cardiovascolari.

Gli adulti dovrebbero consumare meno di 2 grammi di sodio al giorno che corrisponde a 5 grammi di sale.

Più sapori … ALPINI …

Che cosa si può fare per dare più sapore ai cibi, riducendo il consumo del sale?
Inizieremo a rispondere andando alla scoperta della carta di identità nutrizionale dei vari tipi di pane. Ci sono infatti

  • tipi di pane senza sale o con meno sale , salubri nella composizione perché impastati con farine integrali o semintegrali bio, lievitati con pasta madre e accompagnati volentieri con
  • tipi di “companatico” che compensano la carenza, parziale o totale della
    sensazione di” salato” del pane; sono quei cibi alpini le cui caratteristiche
    corrispondono alla“ Carta del cibo delle Alpi”,
  • ossia sono presentati in modo trasparente perchè

 

  1. biologici: frutto di una terra “madre”, ed in quanto tale coltivata e rispettata dagli agricoltori ,che la lavorano utilizzando criteri di sicurezza per sé e per la popolazione contigua ai campi
  2. sostenibili: la sostenibilità ambientale è garantita dal rapporto diretto tra produttori e consumatori
  3. salubri: liberi da residui alimentari pericolosi e ricchi di valori nutrizionali bioattivi
  4. saporiti: sollecitano piacevolmente tutti i sensi, non solo quello del gusto, producendo benessere fisico e psicologico in chi li consuma
Alpi Bio

No Comments

Post a Comment